sabato 26 ottobre 2013

Quarantanovesima puntata - Diario di Pechino

29 agosto 2011 – Pechino --- La partenza si avvicina. Ancora non ci credo, ne parlo come di una cosa reale che però non mi appartiene; io ne sono fuori. --- Sono partiti tutti. Per qualche giorno io e Daniele eravamo quasi gli unici non asiatici. Stasera poi sono arrivati gli africani in gran numero, tutti quanti nel nostro palazzo. Daniele temeva di trovarsene uno come compagno di stanza per le ultime notti ma poi così non è stato. --- Oggi abbiamo ritirato il suo visto in Questura. Ci è stato quell’attimo di attesa angosciosa…. e poi, voila: nuovo visto sul passaporto. Un macigno è caduto dal suo cuore. Come lo capisco; può ben confermare alla mamma che domani sarà l’ultima notte qui e poi A CASA, A CASA, A CASA. --- Quanto si apprezzano le cose quando si è lontani, quanto acquistano un più giusta posizione le cose nella vita di ognuno di noi! Cosa non fa la prospettiva! --- In queste notti sogno. Sogno cose importanti e meno importanti, come chiunque. Prima mi sembrava di non aver sognato per più di un mese. Oggi sono diversa.