mercoledì 2 dicembre 2020

Complemento di Risultato Parte 2

 

Sulla falsariga della Parte 1, oggi partiamo dal verbo "ascoltare".


她爱音乐.

Tā ài tīng yīnyuè.

Lei ama ascoltare la musica. 

 

Come nel caso di "guardare", anche "ascoltare" ottiene, via-via significati diversi con l'aggiunta dei complementi risultativi. Ecco, come:


他们快结婚了, 听见 , 没有?

Tāmen kuài jiéhūn le, nǐ tīngjiàn le, méiyǒu?

Hai sentito che stanno per sposarsi? 

 


孩子们外边在唱歌, 听到?
Háizimen wàimiàn zài chànggē, nǐ tīng dào ma?
Fuori dei bambini stanno cantando, li senti?


听完广播,运动员们就走进来了.
Tīng wán guǎngbò, yùndòngyuánmen jiù zǒu jìn lái le.
Finito di sentire l'annuncio, gli atleti entrarono subito.

 


你慢慢说,我都能听清楚.

Nǐ mànman shuō, wǒ duō néng tīng qīngchǔ.

Se parli lentamente, sento tutto chiaramente.

 


有耳机的话,我就能听清楚.

Yǒu ěrjī dehuà, wǒ jiù néng tīng qīngchǔ.

 Se ci sono le cuffie, posso sentire chiaramente.


Nel primo caso "ascoltare" diventa "hai sentito", nel secondo "senti", nel terzo "finito di sentire" e, nel quarto, addirittura "sentire chiaramente".

"Sentire", come si è visto, è espresso in quattro modi distinti:
"
听见" "tīngjiàn" esprime il risultato del mio udire, vale a dire: "sentire",
"
听到" "tīng dào" significa "sono riuscita a sentire fino lì",
"
听完" "tīng wán" (finito di sentire) in effetti significa "aver ascoltato fino alla fine",
"
听清楚" "tīng qīngchǔ" (sentire chiaramente) esprime la qualità dell'azione con l'aiuto del complemento risultativo (posso sentire chiaramente).

 

Prendendo sempre l'esempio del verbo "guardare" della puntata precedente, ecco che il nostro verbo "ascoltare" perde totalmente il significato originale, diventando qualcosa di diverso.

 



这首歌儿, 听懂, 没有?

Zhè shǒu gēr, nǐ tīng dǒng le, méiyǒu?

Hai capito questa canzone? 

 


她的姓名你不是听错了吧?

Tā de xìngmíng nǐ bù shì tīng cuò le ba?

Non è che hai capito male il suo nome?


"Capire" viene qui espresso in due modi diversi:
"
听懂" "tīng dǒng" esprime il risultato dell'azione di sentire, vale a dire "capire"
"
听错" "tīng cuò", invece, esprime il negativo risultato dell'azione, vale a dire "capire male".

Ritornando al significato originale di "
" "tīng" (ascoltare) guardiamo l'effetto che produce l'aggiunta del complemento risultativo "" "hǎo" (buono, bene): 

 


听好,我不想再说一遍!

  Ni tīnghǎo, wǒ bù xiǎng zài shuō yī biàn!

Dammi retta, non voglio ripeterlo un'altra volta!


Il verbo "
" "tīng" (ascoltare), con l'aggiunta di "" "hǎo" (bene) significa "ascoltare per bene/ dare retta" "听好" "tīnghǎo".

 

Ricapitoliamo:

"ascoltare" è una semplice azione, si dice "" (tīng)

"ascoltare + vedere" significa "sentire" "听见" (tīngjiàn)
"ascoltare + raggiungere" qui significa "riuscire a sentire fino lì" "听到" (tīng dǎo)
"ascoltare + finire" significa "finire di ascoltare" "听完" (tīng wán) 

"ascoltare + chiaramente" significa "sentire chiaramente" "听清楚" (tīng qīngchǔ) 

"ascoltare + capire" significa "capire ciò che ho sentito" "听懂" (tīng dǒng) 

"ascoltare + capire + sbagliare" ha il risultato "aver capito male" "听错" (tīng cuò)

"ascoltare + bene" ha il significato di "dare retta" "听好" (tīng hǎo)


Con l'aggiunta dei complementi risultativi possiamo ottenere espressioni via-via sempre più precise, adatte allo scopo. Nella parte 3 porteremo altri esempi.