Corsi di lingua cinese

 

 

lunedì 4 giugno 2018


Open Day con aperitivo














martedì 5 giugno dalle ore 17:00 alle ore 20:30, in via Lazzaro Spallanzani, 16 a Milano,
presso Associazione Apriti Cielo (clicca qui) che si trova accanto alla fermata della Metrò1 di Porta Venezia. Aperitivo a partire dalle 18.30
Ecco il programma dei corsi che verranno illustrati:
Programma Corso Sola Lettura:
Inizio corso 3 ottobre 2018 - fine corso 23 gennaio 2019
15 lezioni da 60 minuti costo 180 euro *
Inizio corso 6 febbraio 2019 - fine corso 29 maggio 2019
15 lezioni da 60 minuti costo 180 euro *
Orario: mercoledì 11:30 - 12:30
Testo: Graded Chinese Reader I -
edizione Sinolingua - in vendita presso HOEPLI

Programma Corso Progredito II :
Inizio corso 2 ottobre 2018 - fine corso 22 gennaio 2019
15 lezioni da 120 minuti, costo 350 euro *
Inizio corso 5 febbraio 2019 - fine corso 28 maggio 2019
15 lezioni da 120 minuti, costo 350 euro *
Orario: martedì 18:30 - 20:30
Testo: CORSO DI LINGUA CINESE PROGREDITO edizione CUEM - Dalla lezione n. 12
Materiale dvd: CONVERSATIONAL CHINESE 301 ()
e relativo testo e eserciziario

Programma Corso Base II:
Inizio corso 3 ottobre 2018 - fine corso 23 gennaio 2019
15 lezioni da 120 minuti, costo 350 euro *
Inizio corso 6 febbraio 2019 - fine corso 29 maggio 2019
15 lezioni da 120 minuti, costo 350 euro *
Orario: mercoledì 09:30 - 11:30
Testo: CORSO DI LINGUA CINESE ELEMENTARE edizione UNICOPLI - Dalla lezione n. 12
Materiale dvd: CONVERSATIONAL CHINESE 301 () e relativo testo e eserciziario.


Corso Base I e Corso Progredito I - su richiesta
programma Corso Base I: Testo: CORSO DI LINGUA CINESE ELEMENTARE edizione UNICOPLI (CUEM) - Dalla lezione n. 1

programma Corso Progredito I: Testo: CORSO DI LINGUA CINESE PROGREDITO edizione CUEM - Dalla lezione n. 1

 
* sconto 15% sull'intero anno

 

venerdì 2 febbraio 2018


OPEN DAY lingua cinese 8 febbraio ore 17




Presentiamo il prossimo quadrimestre


Programma Corso Base I:
Inizio corso 15 febbraio 2018 - fine corso 14 giugno 2018
Orario: giovedì 17.00 - 19.00
Testo: CORSO DI LINGUA CINESE ELEMENTARE 
edizione UNICOPLI (CUEM) - Dalla prima lezione 
Materiale dvd: CONVERSATIONAL CHINESE 301 e relativo testo
15 lezioni - tot 30 ore - costo 360 euro







Programma Corso Base II:
Inizio corso 14 febbraio 2018 - fine corso 13 giugno 2018
Orario: mercoledì 09:30 - 11:30
Testo: CORSO DI LINGUA CINESE ELEMENTARE 

edizione UNICOPLI (CUEM) - Dalla lezione n. 9
Materiale dvd: CONVERSATIONAL CHINESE 301 e relativo testo
15 lezioni - tot 30 ore - costo 360 euro




Programma Corso Progredito I :
Inizio corso 13 febbraio 2018 - fine corso 12 giugno 2018
Orario: martedì 18.30 – 20:30
Testo: CORSO DI LINGUA CINESE PROGREDITO 
edizione CUEM - Dalla lezione n. 5
Materiale dvd: CONVERSATIONAL CHINESE 301 e relativo testo
15 lezioni - tot 30 ore - costo 360 euro






Programma Corso Sola Lettura:
Inizio corso 14 febbraio 2018 - fine corso 13 giugno 2018
Orario: mercoledì 11:30 - 12:30
Testo: Graded Chinese Reader I -
edizione Sinolingua - in vendita presso HOEPLI
15 lezioni – tot 15 ore - costo 180 euro


I corsi si tengono presso l'Associazione APRITICIELO in Via Spallanzani, 16 a due passi da MM1 Porta Venezia - Milano - telefono 345 0584120.


https://www.facebook.com/CineseCorsiDiLingua/

 

 

lunedì 22 gennaio 2018


Corsi di lingua cinese - autovalutazione

In occasione degli OPEN DAY precedenti spesso mi è capitato di ascoltare persone desiderose di continuare a studiare cinese. Quando mi parlavano del proprio livello lo descrivevano immancabilmente più alto di quanto in realtà fosse. Questo forse più che per darsi delle arie lo facevano per paura di sembrare poco interessanti.
Ho preparato alcuni esercizi, ripresi dai testi che utilizziamoche possono aiutare a definire il proprio livello e, di conseguenza, capire a quale dei corsi è più opportuno partecipare.
Corso Base I° livello:
Riscrivi le frasi collocando le parole nella posizione grammaticalmente corretta:
  1. 你们  , 大卫   好   安娜   !
  2. 也   你们   吗   好   ?
  3. 妈妈  都  , 爸爸  好  很 。
  4. 都  他们   也  中国  去  吗 ?
  5. 中国   意大利  大  , 小  。
Corso Base II° livello:
Riscrivi le frasi collocando le parole nella posizione grammaticalmente corretta:
  1. 我  要  明天  市政府  办公室  办  去  事  。
  2. 我  想  很  学习  去  汉语   大学   北京  。
  3. 你们   有  问题  还   什么  ?
  4. 请  你  再  明天  联系  和  王  女士  。
  5. 我  想  知道  写  给  兰兰 ,但是  还   我  不  会 手机  用 
Corso Progredito I° livello:
Riscrivi le frasi collocando le parole nella posizione grammaticalmente corretta:
  1. 赶    六点半  回来  一定   我们  以前   呢  。
  2. 来不及   他们   京剧   了   看    恐怕   。
  3. 办公室  了   下   课   走   回   后   张老师  去 。
  4. 回  来  一  杯  食品店   买  安娜   咖啡  从  。
  5. 回  一  份  我  买  今天   的  请  报纸  帮  来 。
Corso Progredito II° livello:
Riscrivi le frasi collocando le parole nella posizione grammaticalmente corretta:
  1. 桌子  这  我  不   动   搬   张   太   重  。
  2. 清楚  演员  不 的 清楚  看  表演  得   看  ?
  3. 演出  得  十点   半  了  完   左右   。
  4. 一块儿  饺子  安娜  宿舍  来  包  王兰  。
  5. 辆   坐   不  汽车  下  六   人  这  个 
Se uno di questi esercizi risulta un po' difficile ma non impossibile da eseguire, allora quello è il corso da frequentare.


加油

domenica 21 gennaio 2018


Corsi di lingua cinese - Secono semestre - Programmi


Novità anno 2017 / 2018 che cos'è?

Sensibili alle esigenze degli studenti abbiamo deciso, a partire da settembre 2017, di allinearci al metodo utilizzato all'Università di Milano, presso l'Istituto Confucio, usando i testi di grammatica della UNICOPLI. Ciò renderà più facile anche i preparativi agli esami HSK.
Primo volume
Secondo volume

Naturalmente non ci fermiamo qui. Aver insegnato a lungo ed a persone di tutte le età significa essere pronti ad affrontare qualsiasi domanda dovesse pervenire. La dedizione fa il resto. Non vogliamo buchi neri nelle preparazioni dei nostri studenti. Ogni domanda è lecita ed è un'occasione per approfondire ulteriormente la questione.

A chi si rivolgono i nostri corsi?
Come sempre
abbiamo pensato a tutti quei studenti che hanno già frequentato dei corsi, imparato in parte la grammatica ma che abbiano difficoltà a capire e a farsi capire, sia oralmente che nello scritto. Il livello necessario per partecipare alle lezioni non è ben definito. Naturalmente più' è alto, più è veloce l'apprendimento. Tuttavia anche studenti con poche lezioni alle spalle possono trarne giovamento. 
 


Quale scopo si prefiggono di raggiungere?
Con l'introduzione del metodo “Confucio” intendevamo colmare un vuoto dovuto alle priorità, sempre presenti nei nostri corsi, di preparare lo studente alla comprensione e all'utilizzo della lingua. I corsi nuovi utilizzano anche le specifiche dinamiche tipiche di chi vuole sostenere l'esame HSK, mentre le nostre priorità restano comunque le seguenti:
A) aiutare gli studenti a comprendere la lingua scritta e ad esprimersi in cinese scritto con piu' facilità
B) rendere piu' fluente la lingua orale e nello stesso tempo aiutare gli studenti a capire l'interlocutore cinese.

In che modo?
A) Scritto: all'inizio di ogni nuova lezione vengono presi in esame i caratteri nuovi, sui quali gli studenti sono invitati a fare degli specifici esercizi. I testi scritti, più o meno brevi, danno poi l'opportunità di verificare l'apprendimento della struttura trattata in precedenza. Guarda il post nel blog qui

Vi è inoltre un corso specifico supplementare: un'ora di lezione dedicata alla lettura di brani originali facilitati. La lettura mette in evidenza le difficoltà degli studenti e permette al docente di porvi rimedio. Nello stesso tempo, sulla base della lettura, gli studenti vengono sollecitati ad esprimersi correttamente, scirvendo dei piccoli testi. 


B) Orale: con l'utilizzo di DVD contenenti brevi dialoghi sollecitiamo gli studenti a farsi propri delle espressioni via via piu' complesse. Sulla base dei dialoghi gli studenti, a loro volta, si esprimono in autonomia.




Quali sono i nostri corsi attuali?
Il secondo semestre inizia a febbraio 2018

Programma Corso Base II:
Inizio corso 7 febbraio 2018 - fine corso 6 giugno 2018
Orario: mercoledì 09:30 - 11:30
Testo: CORSO DI LINGUA CINESE ELEMENTARE edizione UNICOPLI (CUEM) - Dalla lezione n. 8
Materiale dvd: CONVERSATIONAL CHINESE 301 e relativo testo
15 lezioni - tot 30 ore - costo 360 euro


Programma Corso Progredito I :
Inizio corso 6 febbraio 2018 - fine corso 5 giugno 2018
Orario: martedì 18.30 – 20:30
Testo: CORSO DI LINGUA CINESE PROGREDITO edizione CUEM - Dalla lezione n. 5
Materiale dvd: CONVERSATIONAL CHINESE 301 e relativo testo
15 lezioni - tot 30 ore - costo 360 euro


Programma Corso Sola Lettura:
Inizio corso 7 febbraio 2018 - fine corso 6 giugno 2018
Orario: mercoledì 11:30 - 12:30
Testo: Graded Chinese Reader I -
edizione Sinolingua - in vendita presso HOEPLI
15 lezioni – tot 15 ore - costo 180 euro
I corsi si tengono presso l'Associazione APRITICIELO in Via Spallanzani, 16 a due passi da MM1 Porta Venezia - Milano

 

lunedì 18 settembre 2017


汉语 Cinese - come e perchè?

Rapporti commerciali bilaterali Italia-Cina

Tenendo presente la crescente richiesta di esperti di lingua cinese, le nostre lezioni si baseranno sui testi degli Istituto Confucio. Ciò al fine di preparare gli studenti agli esami HSK entro fine anno scolastico.

 休息的时候

Non utilizzeremo solo questo materiale. I testi redatti in Cina insegnano in modo più capillare, naturalmente ci si impegna più tempo. Il risultato però si vede quando si tratta di riuscire a riprodurre le frase in cinese.  Per vederne un esempio clicca qui 





Per imparare la lingua non basta seguire i testi. Occorre ritrovare la voglia di giocare e di scoprire il mondo che non è nostro. Conoscere la sua plurimillenaria cultura, l'astrologia, le religioni, la storia. Per i post guarda il blog, clicca qui


"Rugiada bianca", uno dei 24 segmenti in cui è diviso l'anno



Conoscere i suoi costumi (clicca qui), organizzare feste in casa con amici cinesi.



 I titoli famigliari in Cina

Ci sono inoltre materiali didattici specifici per incrementare il livello di capacità comunicativa orale. Procedendo lezione dopo lezione, impariamo ad usare discorsi sempre più ampi, dimenticando l'angoscia iniziale e ci sentiamo sempre più sicuri di noi stessi quando ci rivolgiamo ai cinesi.
 
 "DVD Conversational Chinese 301 Volumi 1 e 2"



Tutto questo in un ambiente accogliente presso l'Associazione APRITI CIELO in Via Spallanzani, 16 a Milano, a due passi dalla fermata M1 Porta Venezia. Clicca qui
 



Mercoledì 20 settembre proponiamo un OPEN DAY dalle 18 alle 21. Per info clicca qui 



20 OPEN DAY bis - Corsi di lingua cinese - Organizzato da Cinese corsi di lingua

 

lunedì 21 agosto 2017


OPEN DAY lingua cinese 14 settembre a Milano


 
 OPEN DAY corsi di lingua cinese 2017/2018
guarda su facebook qui

E rieccoci a parlare di anno scolastico nuovo (2017/2018).
La novità sta nella nuova sede delle lezioni: presso Associazione APRITI CIELO di Milano in via  Spallanzani, 16, dove si svolgeranno le lezioni nelle giornate di giovedì a partire dal 5 ottobre.
 
A due passi dalle fermate MM1 di Porta Venezia.... per info clicca qui



Il programma illustra metodi e materiali di studio (per conoscerci leggi qui), le lezioni di prova gratuite seguiranno l'orario dei corsi che si terranno ogni giovedì a partire dal 5 ottobre.

14.30 progredito 2: conversazione
15.30 progredito 2: lettura/traduzione brani
16.30 progredito 1: grammatica
17.30 progredito 1 e livello base 2: conversazione
18.30 base 2: grammatica
Rinfresco
20.00 avanzato: conversazione

21.00 avanzato: lettura/traduzione brani

Sconto early bird per iscrizioni in loco
Info: tel 345 0584120


 

giovedì 15 giugno 2017


Lezioni di lingua cinese d'estate


Dopo aver lavorato un anno intero, non sempre si è pronti a sostenere l'esame subito. Il caldo e l'agitazione peggiorano ulteriormente la situazione.



Ciò che potrebbe essere d'aiuto invece è il lavoro del tutor, in particolare delle lezioni individuali mirate a scoprire i punti deboli dello studente e ad aiutarlo a colmare le lacune.

Ad averne bisogno normalmente non sono gli studenti del primo anno. Parlando della lingua cinese possono capitare urgenze anche al primo anno, ma sono ben più numerosi gli studenti dei corsi successivi che incontrano delle difficoltà.

Parlando sempre della lingua cinese, gli studenti italiani del primo anno affrontano prevalentemente due tipi di problemi: quelli relativi alla grammatica e quelli di fonetica. Ecco alcuni esempi che ricorrono con maggior frequenza:

1. Determinante - determinato
Nella lingua italiana il nome (determinato) viene seguito dal suo attributo (determinante).


 这是学生宿舍
Questa è la casa dello studente. In cinese avviene il contrario: l'attributo (determinante) precede il nome (determinato). 这是学生宿舍学生 dello studente, 宿舍 casa


这是我昨天在中国城买的那本
La stessa procedura riguarda le frase subordinate, dove il nome (determinato) viene seguito dalla frase subortinata (determinante).
Questo è il libro che ho comprato ieri in Chinatown. 这是我昨天在中国城买的那本
我昨天在中国城买的那本  quello che ho comprato ieri a Chinatown  书 libro.


2. Predicato aggettivale 
Quando descrivo qualcosa con un aggettivo, ho la frase dal predicato aggettivale.
In cinese il verbo essere scompare e l'aggettivo segue direttamente il nome. Va specificato che occorre aggiungere l'avverbio  "molto" (di qualità, non di quantità) prima dell'aggettivo per evitare malintesi.
La casa dello studente è grande.学生宿舍大。
Il libro che ho comprato ieri in Chinatown è caro. 我昨天在中国城买的那本书贵。

Cosa succede se devo affermare che qualcosa è "nuovo",  "rosso",  "cinese" etc?
Se posso dire che il libro è "molto" caro, non posso certo dire che il libro è "molto nuovo", "molto rosso" o "molto cinese". In questi casi utilizzo il verbo essere come predicato e aggiungo l'aggettivo, seguito da "" particella che esprime appartenenza.
La casa dello studente è nuovo.学生宿舍
Il libro che ho comprato ieri in Chinatown è rosso. 我昨天在中国城买的那本书


3.  Fonetica e comprensione orale
Se agli studenti mancano le occasioni di poter parlare con un compagno madrelingua che parli il putonghua correttamente e in più non s'era fatto sufficiente attenzione alla fonetica al momento iniziale, può capitare che la comprensione orale risulti insufficiente.

Le difficoltà più frequenti riguardano le contrazioni (ui=uei; iu= iou; wen=uen) e la distinzione tra consonanti aspiranti e non (bo-po; de-te; ji-qi; ge-ke; zi-ci: zhi-chi). Non essendovi consonanti aspiranti nella lingua italiana, l'orecchio fatica a distinguere un suono aspirato (po, te, qi, ke, he etc) dalla sua compagna non aspirata (bo, de, ji, ge etc). Un buon tutor riconosce immediatamente le carenze e trova gli esercizi ad hoc per corregerle. Non sempre occorre andare a studiare in Cina per poter ottenere i risultati necessari.




Gli studenti dei corsi successivi affrontano, man-mano, problematica grammaticali non indifferenti.

Il tempo è peggiorato 天气坏了 

Sono riuscito a comprare il biglietto del treno 火车表买好

La particella modale e quella aspettiva hanno lo stesso suono ma sono utilizzati in frasi differenti. Come distinguerli e quando usarli propriamente - è una delle domande più frequenti. 


Ho realizzato che si tratta del gatto del mio vicino.我听出来了, 是我邻居的小猫
I verbi, poi,  per corrispondere ai nostri si servono di complementi vari: risultativi/direzionali/potenziali etc e in genere la frase cinese è molto più concisa di quella italiana. Tradurre dal cinese non è facile ma tradurre dall'italiano lo è ancor meno.




Se, ad onta di tutti gli sforzi, devi rimandare l'esame a settembre, con l'aiuto del tutor puoi goderti le vacanze senza rischiare di rovinare i risultati già raggiunti. Un giusto mix di relax e di studio garantisce l'esito finale desiderato.

 

sabato 28 gennaio 2017

Cinese on-line nuovi corsi / On-line new Chinese courses

 

 

 

giovedì 26 gennaio 2017

Va in pensione e realizza un sogno / Just retired, an old dream comes true

"Va in pensione, impara il cinese e lo insegna agli italiani: così Teresa ha realizzato il sogno"
con questo titolo un blog http://www.b-hop.it/primo-piano/imparo-il-cinese-e-cambio-vita/ ha pubblicato una breve intervista che mette in evidenza la realizzazione di un sogno, appunto.
Eccolo:
“Prima di conoscere la lingua cinese ero una persona di grandi interessi e di vasta cultura, che però non si conosceva e soprattutto non aveva molta stima di sé”: così si descrive Teresa Kozak, splendida 66enne ungherese, milanese di adozione. Dopo una lunga carriera in banca decide di rimettersi in gioco: invece di godersi la tanto desiderata pensione, diventa insegnante di cinese.

“Decisi d’iscrivermi ad un corso di cinese – racconta a b-hop – perché durante il viaggio in treno che mi portava a Vienna da mio fratello conobbi un signore cinese che lavorava a Milano: rimasi completamente affascinata dal modo di descrivere le sue abitudini. Pensai: questa è la mia strada”.

Teresa Kozak in aula mentre insegna cinese ai suoi allievei
Tornata a Milano si iscrisse ad una scuola di cinese, 5 anni di studio, 4 ore a settimana. “Una volta terminati gli studi – prosegue -, per non perdere tutto il lavoro fatto, decisi di invertire la rotta e diventare a mia volta insegnante. La decisione non fu facile. Ma il fatto di insegnare gratis mi aveva tolto una parte di responsabilità. L’età media dei miei studenti va dai 55 in su. Sono fiera di loro, si appassionano molto alla lingua, soprattutto le donne. Riescono ad ottenere buoni risultati sia nella scrittura sia nel parlare”.
Per Teresa
“l’insegnamento è il mestiere più bello del mondo”,
con i suoi pro e i suoi contro: “Nel caso della lingua cinese bisogna capire l’enorme difficoltà che affronta la mente di una persona di cultura occidentale, quando si appresta a conoscere l’altra parte del mondo – spiega -. Insegnare una lingua agli italiani, è qualcosa di speciale. Una volta trovato il canale giusto per comunicare, apprendono così bene da ripagare tutte le fatiche fatte”.
 Davanti all'Università delle lingue BLCU di Pechino
Teresa invita a non fermarsi agli stereotipi quando non si conosce una realtà: “Consiglierei la mia strada a tutti coloro che hanno una forte motivazione all’insegnamento: penso che il cinese sia il presente. Ovviamente per comprendere una lingua nella sua completezza sarebbe bene recarsi nei luoghi dove nasce. Io sono stata in Cina tre volte e ho capito che i cinesi temono il dragone, amano mangiare fuori e preferiscono il colore rosso in quanto ben augurante. Ma vivendo a stretto contatto con loro ho capito che la Cina non finisce lì”.   

*******************************************************************************  
"Just retired, learn Chinese and teaches Italians: so Teresa realized the dream" with this title a blog published a brief interview that highlights the realization of a dream. Here it is:

"Before knowing the Chinese language I was a person of great interest and great culture, who did not realize it and above all did not have much self-esteem" is how describes herselfTeresa Kozak, beautiful 66 year old Hungarian woman, Milanese by adoption. After a long career in a bank decides to get back into play: instead of enjoying the much-desired retirement, she became a teacher of Chinese.

"I decided to enroll in a course in Chinese - tells a b-hop - because during a train journey that brought me to Vienna to meet my brother, had a long conversation with a Chinese gentleman who worked in Milan: I was completely fascinated by the way of describing his habits. I thought, this is my way. "
Back to Milan, she enrolled in a school of Chinese, five years of study, 4 hours a week. "Once all studies were over - she continues - in order to not to lose all the work done, I decided to reverse course and become a teacher on my turn. The decision was not easy. But the fact to teach for free had removed some responsibility. The average age of my students is ranging from 55 up. I am proud of them, they are very passionate about the language, especially women. They manage to get good results both in writing and in speaking. "
for Teresa      "Teaching is the best job in the world",

with its pros and cons: "In the case of the Chinese language we must understand the enormous difficulties the mind of a Western-educated person is compelled to face, when preparing to know the other side of the world - she explains -. Teach Italians a foreign language is something special. Once you find the right channel to communicate, they learn so well, paying off all the hard work done. "
 
In front of the BLCU (language Peking University)


Teresa invites us not to stop the stereotypes when you do not know a reality: "I would recommend my way to all those who have a strong motivation to teach: I think that Chinese is the present. Of course, to understand a language in its entirety it would be good to go to the places where it was born. I have been to China three times and I understand that the Chinese fear the dragon, love to eat out and prefer the red color as well-wishing. But living in close contact with them I understand that China does not end there. "

 
 

giovedì 5 gennaio 2017

Anno nuovo, progetti nuovi / New year, new plans

Cosa farò in questo nuovo anno? Ho nuovi progetti in testa. Qual'è il denominatore comune? Certamente l'insegnamento della lingua cinese.

Le domande sono tante:

 avrò dei collaboratori?

mi appoggerò a delle piattaforme specializzate?
affitterò dei locali?
La risposta, come sempre, é semplice: farò con le mie forze e con le mie intuizioni.
La mia pagina facebook (vedi qui) https://www.facebook.com/CineseCorsiDiLingua/
ha raggiunto 999 MI PIACE. Saranno i miei fan a guidarmi con le loro specifiche esigenze.


************************************************************************************
What will I do in this new year? I have new projects in mind. What's common between them? Certainly the teaching of the Chinese language.
The questions are many:
Will I have employees?

Shall I lean to the specialized platforms?
Will I rent premises?
The answer, as always, is simple:  I'll do everything with my strength and my insights.
My facebook page "Cinese corsi di  lingua" has reached 999 LIKE. My fans will guide me with their specific needs.


 

 

lunedì 12 settembre 2016


Novità anno 2016 / 2017 - News for 2016 / 2017






Chi volesse iniziare a studiare la lingua cinese le offerte sul mercato sono tantissime. La nostra non è poi così diversa dalle altre. C'è solo l'imbarazzo della scelta.



Novità anno 2016 / 2017 che cos'è?
Quest'anno noi abbiamo pensato a tutti quei studenti che hanno frequentato dei corsi, imparato la grammatica ma che abbiano difficoltà a capirlo e a farsi capire, sia oralmente che nello scritto.
Dopo aver individuato questa difficoltà ricorrente, abbiamo deciso di preparare un corso ad hoc.




Quale scopo si prefigge di raggiungere?
A) aiutare gli studenti a comprendere la lingua scritta e ad esprimersi in cinese con piu' facilità
B) rendere piu' fluente la lingua orale e nello stesso tempo aiutare gli studenti a capire l'interlocutore cinese.
 
In che modo?
A) Scritto: un'ora di lezione è dedicata alla lettura di brani originali facilitati. La lettura mette in evidenza le difficoltà degli studenti e permette al docente di porvi rimedio. Nello stesso tempo, sulla base della lettura, gli studenti vengono sollecitati ad esprimersi correttamente, scirvendo dei piccoli testi.



B) Orale (un'ora di lezione): con l'utilizzo di DVD contenenti brevi dialoghi sollecitiamo gli studenti a farsi propri delle espressioni via via piu' complesse. Sulla base dei dialoghi gli studenti, a loro volta, si esprimono in autonomia.

C) Orale (un'ora di lezione ogni quindici giorni): con l'aiuto dell'insegnante madrelingua vengono fatti dei colloqui in classe, tenendo presente il materiale acquisito durante le lezioni precedenti.

A chi si rivolge il corso?
Il livello necessario per partecipare alle lezioni non è ben definito. Naturalmente piu' è alto, piu' è veloce l'apprendimento. Tuttavia anche studenti con pochi corsi alle spalle possono trarne giovamento. Noi pensiamo agli studenti che hanno frequentato e/o continuano a frequentare corsi di lingua cinese.



***********************************************************
For anyone wishing to start studying the Chinese language the courses offered on the market are many. Ours is not so different from the others. We are spoiled for choice.

News for 2016/2017 What is it?

This year we have thought of all those students who have taken courses, learned grammar but who have difficulty to understand and make themselves understood, both orally and in writing.

After identifying this recurring difficulties, we decided to prepare an ad hoc course.


What purpose it aims to achieve?

A) help students understand the written language and express themselves in Chinese more easely
B) make more fluent oral language and at the same time helping students understand what the Chinese teacher says.

How?

A) Written: one hour of lesson is devoted to read facilitated original novels. The reading highlights the difficulties of students and allows the teacher to remedy them. At the same time, based on the reading, students are encouraged to express themselves correctly, writting small composures.


 B) Oral (one hour lesson): with the use of DVD containing short dialogues the students are invited to make their expressions gradually more complex. On the basis of the dialogues students, in turn, expressed themselves in autonomy.

C) Oral (one hour lesson every two weeks): with the teacher's help native speakers promote the talks in class, keeping in mind the material acquired during previous lessons.

For whom is the course?

The level required to participate in the lessons is not well defined. Of course more it's high, more it's fast learning. However, even students with a few courses behind may benefit from it. We think of all the students who have attended and / or continue to attend Chinese language courses.


Dopo aver studiato per cinque anni e seguito un corso di mantenimento per un altro anno, mi sono trovata di fronte ad un bivio: continuare a seguire i corsi di mantenimento con il rischio di dimenticare un poco alla volta ciò che avevo imparato oppure dare una svolta a questa situazione e cercare di migliorare notevolmente il mio bagaglio linguistico. Optai per questa seconda soluzione e mi offrii in due istituti diversi di insegnare il cinese, seppur su basi di volontariato. Correva l'anno 2006.

All'Umanitaria qui  mi avevano accolta con stupore perchè prima di me nessuno aveva voluto tenere un corso di cinese. All'Unitre qui  invece, avevo ereditato un corso già avviato e uno nuovo da portare avanti. In seguito dovetti operare un'ulteriore scelta: per mancanza di tempo dovetti rinunciare ad uno dei due istituti. Avevo scelto di restare all'Unitre.

Nel corso degli anni avevo affilato le mie capacità di insegnamento della lingua orale. Dal 2011, appena rientrata dalla Cina, avevo iniziato il mio primo corso di conversazione.



CORSO BASE I DI LINGUA CINESE:


Livelli A1-A2 del Quadro Comune Europeo di Riferimento per le Lingue 

Primo anno:


Finalità del primo anno semestre è mettere gli studenti in grado di acquisire tutti gli aspetti della fonetica cinese, compreso la padronanza dei toni, con particolare riguardo al terzo tono. A tal fine verranno utilizzate anche delle schede delle prime 10 lezioni del testo “A NEW CHINESE COURSE BOOK 1” (edizione cinese) per una migliore comprensione e padronanza.
Si acquisirà la capacità di scrivere correttamente i caratteri cinesi, con particolare riguardo all'utilizzo dei radicali. In seguito si procede con le lezioni dal n. 5 al n. 10 del libro "Il cinese per gli italiani" (Volume 1). Il bagaglio delle parole acquisite sarà circa di 150-180 vocaboli. Particolare cura verrà prestata alla lingua orale, grazie a speciali espedienti già ampiamente sperimentati in sede dei corsi presso UNITRE. Le lezioni sono arricchite con l'intervento di insegnante madrelingua per uno studio più approfondito delle parole nuove e del linguaggio odierno.

Secondo anno:
Verranno, man mano, acquisiti gli aspetti grammaticali fondamentali con l'acquisizione di padronanza nella scrittura e l'approfondimento della capacità di colloquio (domanda e risposta nonché ascolto e comprensione). Si completerà il corso base del libro “Il cinese per gli italiani" (Corso base) con l'acquisizione di ulteriori 250 nuovi vocaboli circa. Il corso verrà arricchito con delle lezioni di conversazione con l'utilizzo di dvd ad hoc che permetterà di utilizzare ulteriori 150-200 parole e di avere una scioltezza nel parlare. Le lezioni sono arricchite con l'intervento di insegnante madrelingua per uno studio più approfondito delle parole nuove e del linguaggio odierno.

Frequenza: due ore settimanali
Numero consigliato iscritti: minimo 3 massimo 10
Libro utilizzato: IL CINESE PER GLI ITALIANI  Volume 1
(20 lezioni – 2 cd)
di Federico Masini, Zhang Tongbing, Bai Hua, Anna Di Toro e Liang Dongmei
edizione HOEPLI



CORSO BASE II DI LINGUA CINESE:


Livelli B1 del Quadro Comune Europeo di Riferimento per le Lingue 

Primo e secondo anno:

E' rivoto agli studenti che possegono un livello di competenza linguistica elementare della lingua cinese e consenge di raggiungere i livelli 3 e 4 del Hanyu Shuiping Kaoshi (HSK).

E' articolata in venti lezioni del libro "Il cinese per gli italiani" (Volume 2), ordinate secondo una progressione di difficoltà grammaticale e sintattica.  Le lezioni sono arricchite con l'intervento di insegnante madrelingua per uno studio più approfondito delle parole nuove e del linguaggio odierno.

I corsi verranno arricchiti con delle lezioni di conversazione con l'utilizzo di dvd ad hoc che permetterà di utilizzare ulteriori 150-200 parole e di avere una scioltezza nel parlare.

Frequenza: due ore settimanali
Numero consigliato iscritti: minimo 3 massimo 7
Libro utilizzato: IL CINESE PER GLI ITALIANI  Volume 2
(20 lezioni – 2 cd)
di Federico Masini, Zhang Tongbing, Bai Hua, Anna Di Toro e Liang Dongmei
edizione HOEPLI


Per vedere corso svolto presso UNITRE MILANO clicca qui



CORSI DI CONVERSAZIONE:

Primo - secondo - terzo livello:

Le lezioni sono di un'ora e mezzo alla settimana. Ogni lezione affronta un argomento grammaticale - via via più complesso - e tratta lo stesso tema in due parti; si tratta di dialoghi vivaci e attuali. Una volta appreso e fatto propri i dialoghi, gli studenti a due a due preparano un dialogo con le parole proprie. Una volta pronti, a mo di attori, ripropongono i temi da loro preparati.
Utilizziamo dvd cui contenuti oggi sono disponibili su youtube.
In classe vengono distribuiti, di volta in volta, la trascrizione in caratteri e in pinyin dei dialoghi, nonchè il dizionario delle parole nuove.







Livello avanzato:

Le lezioni sono di un'ora e mezzo alla settimana. Si tratta di una telenovela molto popolare in Cina qualche tempo fa. I contenuti dei dvd sono, almeno in parte, disponibili su youtube.
Si tratta di brevi episodi nella vita di tutti i giorni di una tipica famiglia "ricomposta", dove, oltre al marito e alla moglie vi sono il figlio di quest'ultima e i due figli provenienti dal primo matrimonio del marito. Il linguaggio è fresco, i punti grammaticali sono, quidi, di livello superiore, esulano dalla sintassi cui studio si dà per scontato.

爸爸,妈妈, 三个孩子


小雪



Il titolo è:

家有儿女


Disponibile qui:
https://www.youtube.com/watch?v=PC3DmhI-3tU


**********************************************************************************

 

OPEN DAY - 19 gennaio 2016


OPEN DAY 2016
dalle ore 18:30 alle ore 20:30

Milano, via Ariberto, 11 . Secondo piano, aula 24


Anche quest'anno teniamo il consueto appuntamento con i nostri potenziali studenti. Venite a curiosare: cosa facciamo durante le lezioni e nei momenti di aggregazione culturale. Vi faremo scrivere con il pennello sulla lavagna magica, vi lasceremo coinvolgere dalla calligrafia cinese dei maestri più grandi, vi faremo prendere visione di tutti gli strumenti didattici che abbiamo a disposizione: cd di testo, cd di letttura romanzi, dvd didattici, dvd di conversazione, libri di testo vari e esercizi ad hoc.




https://www.facebook.com/events/780237575442412/

sabato 19 settembre 2015


OPEN DAY 6 e 7 ottobre 2015 / 2015 October the 6th and the 7th


Come ogni anno, anche quest'autunno prepariamo delle lezioni gratuite al fine di far conoscere i nostri corsi di lingua cinese.
Per dettagli clicca qui https://www.facebook.com/events/1639413406308417/.

Lezioni gratuite :
6 e 7 ottobre dalle ore 18.00 alle ore 20.00
Milano, via Ariberto, 11 - II° piano, aula 24
Metropolitana II: fermata Sant'Ambrogio; tram 2 e 14: fermata Via Torino/Via Ariberto;
autobus 50, 54 e 94: fermata Sant'Ambrogio .

I corsi in programma sono:
Lettura romanzi facilitati in lingua cinese - lunedì 16.30-17.30
Lingua base terzo livello - lunedì 17.30-19.30
Lingua base secondo livello - giovedì 18.00-20.00
 

Nuovi corsi in apertura:
Lingua base primo livello - martedì/mercoledì 18.00-20.00
Corsi di conversazione - su richiesta.


Tutti i nostri corsi comprendono una parte dedicata alla scrittura e una alla conversazione, oltre a quella della grammatica. Gli insegnanti, italiani e cinesi, hanno esperienze pluriennali. Oltre alle lezioni vi sono numerose opportunità di praticare la lingua parlata partecipando ad incontri con amici cinesi che studiano a Milano. Inoltre organizziamo piccole gite nella Chinatown di via Paolo Sarpi, in occasone di mostre ed eventi legati alla cultura cinese. 



 

venerdì 12 dicembre 2014


Programma per 2015


Riprendiamo con una serata dedicata ai nuovi corsi di lingua cinese.
La data è 15 gennaio 2015.
Siete invitati a partecipare per conoscere i nostri corsi, la nostra particolare cura nell'insegnare la  lingua cinese.
Tutti sono benvenuti ma i principianti ancor di più. Clicca qui per saperne di più.

Tutti i nostri corsi comprendono una parte dedicata alla scrittura e una alla conversazione, oltre a quella della grammatica. Gli insegnanti, italiani e cinesi, hanno esperienze pluriennali. Oltre alle lezioni vi sono numerose opportunità di praticare la lingua parlata partecipando ad incontri con amici cinesi che studiano a Milano. Inoltre organizziamo piccole gite nella Chinatown di via Paolo Sarpi, in occasone di mostre ed eventi legati alla cultura cinese.